Presentazione progetto 

Studio Malattia Infiammatoria Cronica

Presentazione progetto Studio Malattia Infiammatoria Cronica

L’intero progetto di Studio sulla Malattia Infiammatoria Cronica (CID), sarà coordinato tramite un “modello organizzativo di studio statistico-epidemiologico” che prevede una raccolta standardizzata di dati anamnestici, diagnostici e di follow-up.

A tal fine è stata redatta una Scheda Anamnestica Osservazionale (S.A.O.) ®

Cos’è la Malattia Infiammatoria Cronica?

La Malattia (o patologia) Infiammatoria Cronica (in inglese Chronic Inflammatory Disease) è un processo flogistico di lunga durata in cui coesistono l’infiammazione attiva, la distruzione tissutale e i tentativi di riparazione.

L’indice di cronicità dell’infiammazione è dato dalla quantità di tessuto di granulazione che è stato formato dai fibroblasti e dal livello della linfocitosi sviluppatasi.

Inoltre l’infiammazione cronica può essere distinta secondo un criterio spaziale in diffusa (infiammazione cronica interstiziale) oppure circoscritta (infiammazione cronica granulomatosa).

Le CID sono dunque una vasta gamma di patologie a sviluppo lento e progressivo, che rappresentano la prima causa di morte nel mondo. Un’autentica “epidemia invisibile” (definita così dall’Oms), con cause e fattori di rischio sconosciuti; con oltre 40 patologie ben definite, tra le quali le sindromi dello spettro autistico.

E’ possibile consultare il nomenclatore, estratto direttamente dalla gazzetta ufficiale. CLICCA QUI PER SCARICARE. Tali patologie sono causate da fattori genetici multipli a “ereditarietà sconosciuta”, che interagiscono con fattori ambientali e casuali.

Nessun particolare fattore genetico o ambientale è sufficiente o necessario
per dare origine alla malattia. Le interazioni tra i vari fattori, inoltre, sono complesse e imprevedibili; di conseguenza il valore predittivo di ciascun fattore predisponente può variare da paziente a paziente e da patologia a patologia.

Ad oggi, non esistono database che contengono dati di anamnesi utili per la ricerca multifattoriale, dunque, proprio da questa esigenza, e con la certezza di offrire un servizio efficace ed efficiente per l’utente e la comunità scientifica nasce il polo di studio R.A.R. (Rilevazione Anamnestica & Ricerca)