Autorizzazione al trattamento dei dati personali: perché è una
garanzia?

L’autorizzazione fa riferimento al Decreto Legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), per cui “chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano”.

Tale codice funge da garanzia che “il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali”.

Il suddetto codice spiega inoltre che per trattamento si definisce qualsiasi operazione o serie di operazioni effettuate che riguardano i seguenti processi di dati.

– Raccolta;
– Registrazione;
– Organizzazione;
– Conservazione;
– Consultazione;
– Elaborazione;
– Modifica;
– Selezione;
– Estrazione;
– Raffronto;
– Utilizzo;
– Interconnessione;
– Blocco;
– Comunicazione;
– Diffusione;
– Cancellazione.

Durante la fase di registrazione, vi sarà esposta in modo esplicito e chiaro l’INFORMATIVA EX ART. 13 D.LGS.196/2003 IN MATERIA DI TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI E SENSIBILI

Per ulteriori informazioni: info@r-a-r.it